logo

Escuchar la realidad

Definire la realtà ascoltandola.

Il centro di Reinosa oggi è caratterizzato da un vuoto urbano, un luogo che in passato era di incontro e scambio sociale oltre che commerciale. Lo spazio dove si trovava l’antico mercato di abastos.
Ora lo stesso luogo, definito dal perimetro della muratura sopravvissuta all’incendio del 2012, un tempo vitale, rappresenta un’assenza caratterizzata dal silenzio e determina un disorientamento percettivo negli abitanti di Reinosa.

Il mercato è suono.
Se viene chiesto ad una persona, dopo averla privata della vista di disegnare la pianta di un mercato, questa molto probabilmente sarà in grado di definire la realtà circostante semplicemente “ascoltandola”.
La caratteristica più affascinante del mercato è la commistione di suoni che rendono “vivo” lo spazio e lo definiscono.

L’idea.
La proposta per il centro socio-culturale di Reinosa, definisce il progetto del nuovo edificio focalizzando l’attenzione su dei concetti che hanno il fine di restituire alla città vitalità e scambio sociale, per creare un luogo che sia utile a produrre informazione e formazione per i fruitori.
L’idea è quella di realizzare uno spazio che, in funzione della sua forma e posizione, riesca ad amplificare i suoni prodotti diffondendoli nella città, una struttura che parte dalle analisi delle architetture vernacolari come l’Orecchio di Dionisio¹ e le costruzioni classiche quali il Teatro Greco.


Collaboratori:
Alessio Clarizio, Francesca Marino, Lorenzo Procaccini, Maria Spada Lodares

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Share on LinkedIn

info

Data: 2013

Stato: concorso

Committente: Municipalità di Reinosa

Superficie intervento: 1.300 mq

Importo lavori: 940.000 euro