logo

Riuso Mazzoleni

Spazi ri-connessi. Suolo, edificio, città.
Progetto urbano sostenibile.
Architettura ad alta efficienza energetica.

Esiste in Italia un’evidente necessità di smettere di consumare suolo e riutilizzare l’esistente, sia per frenare la progressiva cementificazione, ma anche per il valore oggettivo delle aree in disuso, legato alla loro posizione strategica. Dall’altro lato esiste un punto di vista prettamente legato alla sfera “sociale”.
In ogni nuovo insediamento, esiste la necessità di produrre interventi in grado di superare l’ ”io” solitarista della società e di ricreare forme “familiari” ed uno spazio fisico capace di generare una notevole attrazione per dinamiche e scambi tra differenti gruppi sociali, perché la ricchezza di funzioni diverse può innescare un processo positivo sia dal punto di vista sociale che strettamente economico.
Allo stato attuale l’area si presenta come una zona industriale caratterizzata dalla presenza di un fronte continuo che sottolinea l’accesso su Via Guglielmo Marconi, e da una serie di capannoni che si sviluppano lungo le diverse direttrici dell’area. Un segno forte è rappresentato dal percorso coperto che si snoda al centro dell’area di progetto, sul quale si “agganciano” i fabbricati industriali, strutture di grandi dimensioni.
L’idea progettuale nasce dalla volontà di riprendere e reinterpretare i caratteri salienti dell’area, per non snaturare con un intervento “astratto” la poetica del luogo e risolvere con esso le problematicità poste dal bando.


Link:
riusomazzoleni.wordpress.com

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Share on LinkedIn

info

Data: 2013

Stato: concorso

Committente: Mazzoleni S.p.a.

Superficie intervento: 16.500 mq

Importo lavori: 28.628.980 euro