logo

Inside my skin

“I live in my house as I live inside my skin: I know more beautiful, more ample, more sturdy and more picturesque skins: but it would seem to me unnatural to exchange them for mine.” – Primo Levi.

Vivere la propria abitazione come la propria pelle. Questa è la suggestione da cui parte il pensiero che genera il progetto. Unire questo concetto a quelli della prefabbricazione industriale e della modularità sembra a priori antitetico, tuttavia il cortocircuito innescato dà spazio a soluzioni e visioni inaspettate. INSIDE MY SKIN è l’abitazione pensata per essere inserita in contesti ad alto valore paesaggistico in grado di integrarsi e rispettare l’esistente. Le possibili lottizzazioni sono pensate a bassa densità e a un’altezza massima pari a 2 piani. L’impalcato strutturale basato sul modulo di 2,4 x 4,8 metri realizzato in x-lam che raddoppiandosi e triplicandosi dà vita ai tre volumi base di 2,4×4,8 –  4,8×4,8 e 4,8×7,2 metri. I tre elementi tutti realizzati con una copertura a falda che si sviluppa sulla diagonale del rettangolo o quadrato di base, componendosi sono in grado di dare vita a svariate configurazioni spaziali coprendo tutti i tagli tipologici dal monolocale al quadrilocale e sovrapponendosi creano delle abitazioni bifamiliari. La giustapposizione degli infissi è stata studiata per fare in modo che questi non abbiano bisogno di personalizzazioni dimensionali o di cambiare la loro posizione al variare dell’aggregazione dei moduli. L’infisso posto all’angolo, che esclude l’appoggio verticale, è reso possibile dalla tecnologia costruttiva adottata che fa funzionare la parte triangolare superiore della parete come trave in legno pieno capace di coprire agevolmente lo sbalzo necessario al posizionamento dell’infisso sottostante. La modularità con cui è stata studiata l’abitazione permette un notevole risparmio per l’azienda produttrice in quanto ogni volume sarà verificato staticamente e dotato di impianti autonomamente funzionati, questo consentirà di non avere particolari da studiare ad-hoc per rispondere alle diverse richieste del cliente finale e di ottenere un notevole guadagno a fronte di un investimento iniziale leggermente superiore allo standard.

L’abitazione è concepita per fornire alte prestazioni energetiche grazie all’involucro ad alto potere isolante, alla posizione strategica delle aperture in grado di innescare la ventilazione naturale incrociata e alla presenza di un impianto fotovoltaico integrato nella copertura che soddisfa buona parte del fabbisogno energetico della casa. La struttura, i rivestimenti esterni, i pavimenti, gli infissi e gli arredi fissi sono pensati in legno. Nello specifico larice per la finitura esterna, noce per i pavimenti interni e gli infissi e abete laccato bianco opaco per gli arredi fissi. Il legno è il materiale ecosostenibile per eccellenza e la sua capacità di essere rinnovabile lo rende ancor più indicato per il tipo di progetto pensato.

INSIDE MY SKIN propone un modello di abitazione capace di rispondere ad ogni richiesta del cliente attraverso la prefabbricazione interna all’azienda, energeticamente efficiente, di alto valore architettonico e dalle qualità spaziali interne caratterizzate da un design contemporaneo e da materiali durevoli e di qualità.  Sono state studiate venti possibili soluzioni architettoniche tra cui è stata selezionata quella sviluppata per Designing the Future perché rispondente alle caratteristiche dimensionali richieste, consapevoli tuttavia che la forza della proposta presentata risiede nei concetti di Modularità, Flessibilità, Adattabilità ed Efficienza Energetica e quindi scinde la proposta dallo specifico e la propone come modello per un abitare originale, in armonia con la natura e capace di essere vissuta come una seconda pelle.


Catalogo della competizione:
Designing the future

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Share on LinkedIn

info

Data: 2014

Stato: concorso - PROGETTO FINALISTA

Committente: Marlegno - Prefabricated wooden buildings

Superficie intervento: 100 mq

Importo lavori: 250.000 euro